Home


La fontana dei pensieri e storie di rima. Il Tatone racconta
di Andrea Campoli
Pagine 188 - Euro 14,00
ISBN 9788897973348

Nemmeno il terremoto del giugno del 2013 ha fermato la scrittura autodidatta di Andrea Campoli.
Poesie in dialetto, alcune tradotte in italiano, che riportano il lettore indietro negli anni, alla terra, alle tradizioni, alle fole raccontate a vejo.
“Ne voglio spiegare due - precisa l’autore -  A Mio Padre e Il Pettirosso. In entrambe voglio soffermarmi sull’ultima strofa. Nella prima poesia l’Ape Maya in questione è una semplice Ape Piaggio, il Biondone non è altri che mia Madre Giulia che mio Padre ha sempre chiamato così, infine il Ragazzo in questione sono io, mio Padre mi ha sempre chiamato così, pochissime volte in vita sua si è rivolto a me chiamandomi per nome. Nel Pettirosso nell’ultima strofa c’è una parola: Bang ed è riferita al Big Bang”.

In uscita

 


La S.I.P.E. di Gallicano
di aa.vv.
Pagine 200 - Euro 15,00
ISBN 9788897973287

Cos'è la S.I.P.E:? La sigla significa Società Italiana Prodotti Esplodenti.
Già questo ci indica il tema di cui si  parlerà: una fabbrica che ha le sue radici molto lontane del tempo. Che è stata presente nella vita e nella storia dei gallicanesi per lunghissimi anni e che ormai è chiusa da trenta anni.
Se chiediamo in giro a qualche giovane, dubito che ne sappia qualcosa, a meno che qualche parente stretto non vi abbia lavorato.
I più attenti sapranno che ogni anno l'Amministrazione Comunale di Gallicano, commemora la vittime del gravissimo incidente sul lavoro che il 27 febbraio 1953 coinvolse 10 persone, fra operai e dirigenti di questa fabbrica. Questa attività produttiva, così pericolosa da essere situata lontano dal centro del paese, in zona isolata, costituì per molti anni una delle poche possibilità di lavoro per gli uomini e le donne di Gallicano, insieme alla Cucirini Cantoni.
Come “Circolo Culturale Gilberto Tognotti” abbiamo sentito il bisogno non solo di ricordare i caduti, ma anche quello di fermare nella memoria collettiva le ultime testimonianze degli operai e riordinare, per quanto possibile per noi, i fatti che portarono nel 1985 alla chiusura dello stabilimento.

Acquista


Garfagnana in giallo 2015
di aa.vv.
Pagine 268 - Euro 15,00
ISBN 9788897973270

In questa antologia del Garfagnana in Giallo troverete i racconti:
“La preda” di Maurizio Polimeni; “Le colpe dei padri” di Gian Luca Campagna; “Solo andata” di Emiliano Bezzon e Cristina Preti; “200 millisecondi” di Giuliana Ricci; “Dischi di cartone” di Lidia Del Gaudio; “Odore di mistero in Appennino” di Primetta Suffredini; “Sotto l’ala della civetta” di Claudio Sergio Costa; “Il signor Zirconio e la Strada Statale  63” di Elisa Tosi; “Born to run” di Luca Occhi; “Cronaca nera” di Antonella Pellegrinotti; “Nighthawks” di Riccardo Landini; “Morte vista lago” di Marina Bertamoni;  “Maresciallo, sa com'è?” di Bruna Baldini; “In fondo al lago” di  Gabriella Grieco; “Michele” di Iacopo Riani; “Il bibliotecario” di Pietropaolo Pighini; “Ufo sulle Apuane” di Francesco Pellegrinetti; “Villa fiorita” di Lorena Lusetti; “Garfagnana in nero” di Luca Zambelli; “Mai autostop a ferragosto” di Renzo Lambertini; “Peppo” di Franca Giaroni; “Un attimo di buio” di Gabrio Franchi; “Omicidio alle terme” di Marco Bonini; “Il Pianista” di Maria Pia Pieri.  

Acquista
 


Un semplice caso d'omicidio
di Italo Pierotti
Pagine 176 - Euro 14,00
ISBN 9788897973263

Sono gli anni dell’immediato dopoguerra in un paese della Garfagnana: Trassilico. Gli abitanti cercano di ritrovare la serenità necessaria per ricominciare a vivere.
Il lavoro nei boschi, alla teleferica, o nei campi per un magro  raccolto, assieme al recupero di antiche tradizioni come “Il maggio”, servono  anche per dimenticare le sofferenze  che l’aver vissuto sulla Linea Gotica ha procurato.
Il ritrovamento del corpo senza vita del giovane Oreste, rimette in crisi il fragile equilibrio faticosamente raggiunto. E’ il maresciallo  Tiberio Bertini, di Gallicano, che deve risolvere quello che appare come un semplice caso d’omicidio.
La realtà, come sa bene anche il maresciallo, è sempre diversa da come appare a prima vista.
Accompagnato dalla moglie, che approfitta dei viaggi del marito verso il paese dai panorami incantevoli, per addolcire le amarezze di un matrimonio che si sta logorando, mette a nudo i conflitti e le miserie che affliggono anche una comunità così piccola. La presenza notturna di un essere malefico, annunciatore di morte, contribuisce a turbare gli animi, ma non Tiberio, che troverà il colpevole, anche se avrebbe preferito non farlo.     

Acquista
 


Il testamento
di Rossana Giorgi Consorti
Pagine 176 - Euro 14,00
ISBN 9788897973249

Donne dai “denti a sciabola” pronte a sbranarne altre dotate di sorprendente stupidità. Uomini piccoli, dai passi insignificanti. Vecchi furbi e caustici, ma anche fragili e malati. Parenti cattivi ed egoisti. Giovani senza un orizzonte alla ricerca dell’amore, dell’affetto, di un abbraccio, di un gesto.
Questi gli eredi separati da risentimenti incrociati, che si ritrovano intorno all’eredità di CorradoFilzini.
Dal Fillungo a Lucca, nasce e muore una storia che soltanto il neo-questore, Antonio Spaino, può riuscire a dipanare.
Il testamento attorno al quale si scatenano le bramosie e le cupidigie dei numerosi eredi, mette a nudo gli uomini e le donne infelicemente ingrati nei confronti del defunto Corrado, che non manca per ultimo di giocare un brutto scherzo.
Ancora una volta Rossana Giorgi Consorti, con il suo stile comico, ci racconta un giallo ambientato a Lucca, scavando nel buio profondo dell’animo umano con sottile capacità psicologica.

Acquista
 


Giovinezza
Storia di una donna di Gallicano 1938-1945
di Roberta Bergamini
Pagine 176 - Euro 12,00
ISBN 9788897973256

Tema del 15 maggio 1940: “Molti bambini sprecano il pane e altre cose. Il nostro Duce fa economia dei pezzetti di carta per farci la brutta copia e vuole che i bimbi d'Italia si avvezzino a non sciupare niente come Lui perché la cellulosa per fare la carta bisogna comprarla all'estero e pagarla oro. Bisogna non sciupare neppure la carta usata.
Poi bisogna risparmiare il ferro vecchio e venderlo o donarlo alla Patria che ci faranno le pallottole e i cannoni per combattere contro il nemico”.
Una piccola cittadina della Toscana. Gallicano in provincia di Lucca come palcoscenico sul quale si muove una bambina nata nel 1930. Attraverso il suo diario, i suoi temi, i suoi racconti emergono piccole vicende familiari e scolastiche, con sullo sfondo la grande storia che sta per abbattersi sul paese intero e la comunità della Garfagnana.
L’autrice ha raccolto il materiale di Elisa Santoni, che con l’innocenza e la bontà di una bambina di 10 anni racconta il fascismo, la guerra, il soldato tedesco che le ruba i fagioli, gli americani di colore, fino alla Liberazione.

Acquista
 


Il sapere piccolo
di Normanna Albertini
Pagine 122 - Euro 12,00
ISBN 9788897973232

Con cinquanta chili di frumento del minûn in spalla, i portatori salivano nel granaio, spesso affrontando le scale fino al solaio, oppure vuotavano i sacchi nello scrigno, una sorta di cassone di legno (e anche lì, poiché era alto, c’erano tre gradini da salire e scendere per buttarci dentro il grano). Noi bambini dietro, che era proprio un bel gioco, soprattutto quando, ubriachi più di fatica che di vino, i portatori cominciavano a vacillare.
Noi bambini dietro, e poi via a camminare a piedi scalzi sul grano buttato a formare dune sul pavimento; una sensazione molto gradevole: di solletico, di carezze sulla pelle, e ti veniva voglia di tuffartici come fosse acqua e ti scappava sempre di rosicchiarne qualche manciata perché c’era pure, ad avvolgerti, quell’inconfondibile fragranza che richiamava il pane.

 

Si continuano i racconti di Normanna Albertini sulla vita in Appennino dagli anni Cinquanta agli anni Settanta. Di quella società abituata al senza e al poco. Si faceva senza di tanto. E quello che c’era ognuno se lo costruiva. Con le mani. E con l’ingegno semplice. Se nella raccolta precedente gli oggetti diventavano personaggi, in questa prosecuzione quegli occhi che guardavano alle cose diventano riflessivi. E accanto al signor maiale Berto, ai norcini, al cibo buono e raccolto con le mani, compaiono la guerra, la migrazione, le balie che per miseria abbandonano i figli neonati per nutrire figli altrui. Gente nomade per necessità, gente che andava via con nel cuore i fianchi larghi del manto dei propri monti. E quelli che restavano mandavano avanti la vita rimanendo.
L’allegria e la spensieratezza sono ora affiancati da una consapevolezza, anzi da un sapere. Quel tipo di vita ti struttura, diventa la tua ossatura, te la porti. Sai arrangiarti e costruirti la vita, e sopravvivere non importa cosa ti succeda. 

Acquista


Garfagnana in Giallo
di AA.VV.
Pagine 200 - Euro 14,00
ISBN 9788897973225

Raccontare una terra, affondando mani e piedi nel genere giallo e noir, significa alimentare fantasie, stimolare ricerche, spingere alla lettura. Ecco il segreto del Garfagnana in Giallo. Diventare contenitore di parole scritte, lette, raccontate,  ascoltate, per aiutare non solo il lettore, ma soprattutto lo                    scrittore a essere “motore” per le Terre di Garfagnana.
La valle è ricca di storia e storie che risalgono ai tempi dei Liguri Apuani fiera razza celtica; popoli dediti alla razzia che ebbero il coraggio di sterminare una   legione romana e per questo furono piegati e poi deportati nel Sannio, affinché queste terre fossero una volta per tutte pacificate. Ma non bastò.
E ancora il Medioevo tra Longobardi e Matilde di Canossa e tanti assedi, scorrerie con milizie della Repubblica marinara di Pisa e quelle di Lucca, a contendersi il controllo su torri e fortilizi.
Castruccio Castracani fu il primo a unificarla, ma fu sogno di breve durata. E parlando di Castelnuovo non si può non incontrare Ludovico Ariosto, governatore estense, che ebbe duri scontri con i briganti di confine. E ancora la Garfagnana è stata terra di passaggio di eserciti nel 1600 e 1700. La storia corre tra trame e vendette, grandi e piccoli episodi, con vette come il passaggio della Linea Gotica durante la Seconda guerra mondiale.

Acquista


Due indagini per il commissario Carcade
di Beppe Calabretta
Pagine 100 - Euro 12,00
ISBN 9788897973218

Due racconti, due inchieste per il commissario Bruno Carcade.
Il primo, “La quercia degli impiccati”, ambientato a Castelnuovo Garfagnana lo vede alle prese, insieme al suo figlioccio maresciallo C.C., con l’assassinio per impiccagione di una giovane attrice di teatro.
La vicenda si presenta molto torbida fin dall’inizio. Le cause della morte risultano assai più strazianti di quelle che appaiono a prima vista e il secondo lavoro della vittima…
Il secondo, “Il delitto di porta Macchiaia”, ambientato a Barga, lo vede nel ruolo inedito di consulente anonimo del nucleo di carabinieri della locale caserma dopo che lui stesso era per caso quasi inciampato in un cadavere. Anche qui una donna, questa volta una badante, una lituana, uccisa da una fiocinata al cuore.
Cosa ci fa a Barga, il cadavere di una donna uccisa con una                 fiocina?

Acquista


Garfagnana, la valle dei terremoti
di Claudio Vastano
Pagine 122 - Euro 12,00
ISBN 9788897973201

L’Italia peninsulare è un territorio geologicamente molto giovane, e per questo motivo è sede di intensi fenomeni tettonici e  vulcanici. La Toscana, e in particolare l’area montuosa delle valli della Garfagnana e della Lunigiana, non fa eccezione. Sebbene nessun comune sia posto in “classe 1” - la più soggetta a rischio   sismico - da sempre questa regione si trova a dover combattere contro la minaccia dei terremoti.
Ma che cosa sono i terremoti, e da quali forze sono provocati?  
Perché alcune regioni italiane sono relativamente immuni ai sismi mentre altre, come la Garfagnana, sono periodicamente costrette a fare i conti con questi fenomeni?
Quali sono le precauzioni da prendere se si vive in una zona ad alto rischio sismico e come ci si deve comportare se si è sorpresi da un forte sisma?
Questo libro cercherà di dare una risposta a queste e altre domande.

Acquista


La giunchiglia del monte Croce
di Roberto Andreuccetti
Pagine 260 - Euro 15,00
ISBN 9788897973195

Nel superbo palcoscenico delle Alpi Apuane, prende corpo la vicenda di un amore tormentato. Michele, pastore indurito da una vita solitaria, scandita dalle periodiche trasferte con le pecore sui crinali del Monte Croce, ha estremo bisogno di una persona verso la quale riversare affetto. L'incontro casuale con una ragazzina e la grande passione che la giovane donna è in grado di  far sprigionare in lui, stravolge l'esistenza di Michele. Seguono giorni di angoscia e di tormento. In queste pagine viene descritto l'eterno dramma della solitudine, il malessere di colui che si ritrova a lottare con le poche forze a disposizione contro un mondo ed una società che tendono ad emarginarlo.
"La giunchiglia del Monte Croce" come tutti i romanzi di Roberto Andreuccetti, evidenzia il disagio di un quotidiano vivere  difficile, ma intende anche trasmettere al lettore un messaggio di speranza.       

Acquista


La mia guerra
Racconti del venerdì sera

di Mario Camaiani
Pagine 160 - Euro 13,00
ISBN 9788897973171

Un aereo, un  caccia, sorvolò Fornaci di Barga  e dintorni e si allontanò verso gli Appennini; ma poco dopo si udì, da lontano, un grande crepitio di mitraglie per aria, come per una battaglia aerea; ed infatti era proprio così, perché poco dopo un aereo, si presentò su Fornaci, perdendo quota, a stento sorvolò Piano di Coreglia passando accanto al campanile della chiesa e poi sparì: evidentemente era precipitato. Io ed altri, in bicicletta, si raggiunse il luogo dove era  caduto: era a Ghivizzano, in un campo vicino al fiume; ma nell'atterraggio di fortuna l'aereo aveva urtato contro un alberello, schiantandosi al suolo. Quando arrivammo sul luogo il pilota era già stato estratto dalla cabina ed il relitto del velivolo, sforacchiato da colpi di mitraglia, era piantonato dai carabinieri. L'indomani si seppe che il pilota, sembra neozelandese, Goe W. C. Spencer, di anni 39, numero di matricola: R.A.F. 979632, ferito gravemente, era stato trasportato nell'infermeria della metallurgica di Fornaci di Barga, dove purtroppo morì. Un toccante particolare: egli era cattolico e chiese di un prete; ed il parroco di Ghivizzano gli impartì l'estrema unzione e l'assoluzione.

Queste ed altre storie vere e vissute dal'autore accadute a Fornaci di Barga tra il 1944 e il 1945.

Acquista


La terza via
Racconti del venerdì sera

di Brunella Bertoni e Silvia Redini
Pagine 110 - Euro 12,00
ISBN 9788897973188

Virginia Woolf aveva ragione: una stanza tutta per sé è la condizione necessaria per scrivere, un luogo più che fisico metafisico, metafora di una condizione di libertà per poter annotare ciò che passa per la mente. Dati biografici, contesti verosimili diventano sfondi evanescenti di viaggi ideali che portano chissà dove e i riferimenti a persone, cose e fatti sono assolutamente casuali e privi di alcun fondamento proprio perché quella stanza in realtà non esiste: è solo un “ex luogo” dove l'anima è libera di vagare nell'altrove.

Il libro  è un dialogo tra amiche che, attraverso 18 storie, raccontano un viaggio tra le pieghe la vita interpretata da punti di vista  sempre femminili mai femministi il cui interlocutore è spesso l'universo maschile così diverso e multiforme. Del viaggio rimangono alla fine non i singoli specifici eventi ma solo l'impressione di averlo compiuto, la sensazione di aver toccato sponde che aprono alla riflessione sul senso del tempo che passa, sulla goliardia della vita, sul desiderio di non farsi scivolare addosso le cose e da esse non farsi mai abbattere nemmeno quando arrivano come un fiume in piena.
Il tutto passato attraverso il filtro dell'ironia e della pacatezza.

Acquista


La rivolta antifrancese di Castelnuovo nel 1796
La Garfagnana estense del XVIII secolo

di Francesco Boni De Nobili
Pagine 110 - Euro 12,00
ISBN 9788897973164

La notte di Natale del 1796, una colonna in armi di circa tremila uomini di fanteria e artiglieria franco-italiana, agli ordini del generale Rusca, giunge a Castelnuovo di Garfagnana. Sono uomini infreddoliti e muti, avvolti in umidi tabarri, giunti in quella sconosciuta località circondata dai monti dopo un'estenuante marcia da Lucca, dove erano arrivati pochi giorni prima malnutriti, male armati e malvestiti. Lo scopo di quel reparto è di riportare l’ordine dove era scoppiata una rivolta, di catturare e punire i ribelli, di lasciare un segno severo affinché azioni simili non abbiano più a ripetersi. Pochi mesi prima a Pavia, Arquata Scrivia, Binasco e a Lugo di Romagna, le cose si erano svolte in modo tragico: violenze, rapine, morti, città lasciate al sacco della soldataglia. Ma a Castelnuovo di Garfagnana è diverso.
A Castelnuovo nessun ribelle armato si oppone al loro procedere, nessun agguato lungo la via. La popolazione esce timorosa ma festante dalle case, si porta lungo la strada con fiaccole accese,  applaudendo l'ingresso di Rusca e dei suoi uomini. Forse teme che anche lì la mano pesante e spietata di Napoleone si abbatta con lo stesso furore che a Lugo e a Binasco, o forse semplicemente è tranquilla, perché nulla di così grave era accaduto in Garfagnana da giustificare simili punizioni. E poi quei quattro capipopolo che avevano cercato di sollevare una rivolta armata contro l'invasore francese si erano ormai dati alla fuga. Nei giorni successivi, tuttavia, le indagini di Rusca portano all'individuazione di alcune persone che a vario titolo si erano rese complici dei rivoltosi fuggiti. Povera gente senza un piano preciso né un'ideologia da rivendicare. Ma il viaggio di quei soldati affamati e stanchi non poteva né doveva apparire inutile.

Acquista


Pregare, pregare, pregare
di Alessandro Ferri
Pagine 107 - Euro 12,00
ISBN 9788897973140

“Pregare, pregare e pregare!” E' La storia di due innamorati divisi da un'ideologia, da un modo di vedere la vita da angolazioni diverse. Walter, un assiduo lavoratore che ambisce ad una posizione di rilievo nell'azienda per cui lavora, la Garfanpaper. Un uomo disposto a tutto pur di effettuare una scalata verticale nella propria carriera.
Laura, la splendida e meravigliosa donna, sogna una rivoluzione sociale che riesca a liberare il popolo e il proletariato dal dominio del capitale e del consumo. Un amore quasi morboso che con il trascorrere degli anni troverà dei cambiamenti. Una storia irreale che si srotola nel suo sviluppo attraverso una concretezza con il mondo reale, dove l'autore  rispecchia molte similitudini con la sua vita corrente. Una storia intima che troverà un finale inaspettato.
Numerosi i personaggi che caratterizzano questo racconto: nonna Maria; la signora Giovanna, la vicina curiosa; il maresciallo Oreste Rosati; Lev, il sovversivo; Hassan, il compagno tunisino; Piero, il veneziano; Don Leopoldo, il parroco di quel paesino di montagna; Bonelli, il direttore della Garfanpaper; Mauro, il tirapiedi; e molti altri.

Acquista


Il tramonto del Giglio
La storia di Verni

di Stefano Colognori
Pagine 94 - Euro 12,00
ISBN 9788897973133

Garfagnana, 1371, Rolando Antelminelli viene cacciato da Lucca e istiga Gallicano e altri comuni della Valle del Serchio a rivoltarsi  contro la Repubblica; in seguito il castello di Gallicano viene espugnato dai Lucchesi, intanto Verni spera inutilmente nell'aiuto della vicina Barga, la quale da diversi anni è passata sotto le insegne fiorentine.
La Garfagnana è in rivolta, Verni, che si trova al confine tra la Garfagnana lucchese e la Garfagnana Estense, si sente minacciato, per il piccolo castello si prospetta una battaglia cruenta

Acquista


Garfagnana in Giallo
Antologia criminale 2013

di autori vari
Pagine 190 - Euro 14,00
ISBN 9788897973157

La Garfagnana è da sempre terra di misteri e gialli irrisolti. Ma anche di grandi scontri e guerre sanguinose. Nel 186 a.c. il console Quinto Marcio Filippo vi subì la più grave sconfitta avvenuta nella guerra tra Roma e i Liguri Apuani. Caddero sul campo 4.000 uomini. Poi fu la volta dei Longobardi, degli spagnoli, dei francesi e dei tanti pisani, lucchesi, fiorentini, modenesi. Ma la Garfagnana è stata soprattutto la terra dei lupi e dei briganti di Ludovico Ariosto. Sponda di sanguinose battaglie e lunghi assedi medievali. Terra del Castruccio Castracani. Linea Gotica della Seconda guerra mondiale. La Garfagnana è terra di confine e luogo di fatti misteriosi, e in questo ricordo nasce l'idea di costruire un concorso letterario dedicato ai racconti gialli che devono trovare ambientazione nella valle della Toscana lucchese.
In questa antologia sono raccolti i racconti di: Andrea Vitali, Iacopo Riani, Antonella Pellegrinotti, Normanna Albertini, Daniele Torquati, Alessandro Marchetti Guasparini, Maria Pia Pieri, Vanni Camurri, Giorgio Simoni, Roberto Andreuccetti, Chiara Magnelli, Pietropaolo Pighini.


Acquista
 


NUOVA EDIZIONE
La Romita di Cascio
Storia di un'istituzione monastica dal medioevo ad oggi

di Amedeo Guidugli
Pagine 160 - Euro 13,00
ISBN 9788897973027

Prendendo spunto dalla storia del convento agostiniano di S. Andrea di Cascio (oggi S. Maria Maddalena), situato nel territorio del comune di Molazzana, Amedeo Guidugli ricostruisce le vicende di questa istituzione religiosa ed offre ulteriori spunti sulla vita eremitica in epoca medievale. I primi documenti riguardanti la comunità di S. Andrea risalgono alla seconda metà del secolo XIII, ma G. Barsotti, che parla della storia del convento dell’Angelo sui monti di Brancoli (Lucca) – a cui si legheranno le vicende della nostra istituzione – colloca la fondazione del “pio luogo” od “ospedale” di Cascio intorno all’anno 1230. Non sfugge, nel saggio di Guidugli, un accenno alla terracotta invetriata – opera da ricondurre alla cerchia di Giovan Francesco Rustici (Firenze, 1474-1554) – la quale raffigura S. Maria Maddalena ed era custodita all’interno dell’omonimo oratorio.

Acquista


Il Dottor Pistelli. Una vita in ritardo.
di Alessandro Trasciatti
Pagine 116 - Euro 12,00
ISBN 9788897973126

Chi è il dottor Pistelli? Cosa vuole da noi? Esemplare poco raro di una generazione di eterni studenti, si aggira per le strade di una città di provincia con un fiuto infallibile che lo fa arrivare immancabilmente in ritardo agli appuntamenti con la vita. L’università, il lavoro, l’amore, la politica, lo sport... non manca niente nella vita del dottor Pistelli, tranne la capacità di stare al passo con i tempi e con la propria età anagrafica. La sua è una vita pencolante, anfibia, le sue disavventure fanno sorridere, ma lasciano a volte un po’ di amaro in bocca. Troppo istruito per essere un vero picaro, ma non abbastanza per essere un vero intellettuale, il dottor Pistelli rimane sospeso tra ambizioni sognanti e bruschi ritorni alla realtà, tra vicende fantozziane e speculazioni pseudo-filosofiche. Pubblicati su riviste nel corso degli anni, i racconti di questo volume finiscono per comporsi in un tragicomico romanzo di formazione a episodi, ognuno dei quali è illustrato con ironia da Nazareno Giusti.
 

Acquista


Ipotesi di famiglia
di Bruno Giannoni
Pagine 144 - Euro 12,00
ISBN 9788897973119

Due storie romanzate, a volte fatte di fantasia, che prendono spunto da fatti ed episodi realmente  accaduti e da personaggi familiari realmente esistiti; un libro di memorie private romanzate in un contesto storico. I luoghi: la mia Firenze dai primi del ‘900 al 1946 e poi... Lucca, la Lucca del tempo di guerra, una Lucca così lontana dall’oggi, quasi fosse un altro posto e altre genti! Lucca vista                attraverso delle scene di vita vissuta da uno di famiglia, la mia… anzi da due. Nel romanzo alcuni spunti autobiografici, in cui … sarei potuto essere, se…
Gli immancabili “se” da cui dipende lo scrivere di storia o  scrivere di storie.
Sottile e grandissima differenza. Potevano esserci altre storie a seguire? Certo, ma sono troppo vicine, troppo gelose, troppo vive: chissà! Le scriverà dopo qualcun altro, oppure nò, non metterà forse in conto neppure perderci del tempo. Comunque, buona lettura!

In arrivo
 


Diario imprevisto di un serial killer
di Mario Rocchi
Pagine 170 - Euro 13,00
ISBN 9788897973102

Il viaggio di un uomo di Lucca, che fino ad allora aveva condotto una vita normale, si trasforma in una incessante ricerca delle gioie o dei  tormenti che conquistano e legano l’essere umano alla vita.
Ma cosa trasforma quello che è una ricerca del tempo perduto condita dall’incessante ricerca di atti d’amore, in una serie di tragici gesti?
Quali le ragioni che spingono un piccolo borghese a diventare un serial killer?
E perchè le uccide durante l’amplesso?
Cosa cerca in Francia tra hotel di quart’ordine, droga e sesso?

Acquistalo subito


Sul cammino del Volto Santo
di Amedeo Guidugli
Pagine 208 - Euro 15,00
ISBN 9788897973089

Lo straordinario sviluppo che caratterizza Lucca durante il medioevo deriva dalla posizione strategica che la città ebbe fin dall’epoca romana ma anche dal risveglio dei commerci e dei pellegrinaggi che si verifica, soprattutto, dall’XI al XIII secolo; la stessa, infatti, diviene una delle principali stazioni di sosta lungo il cammino per Roma.
La centralità di Lucca nel panorama stradale italiano dell’epoca favorisce sia i rapporti commerciali con le altre regioni limitrofe sia le esperienze e gli scambi culturali fra persone diverse che per motivi di pellegrinaggio od altro si muovono fra il nord e il sud della penisola.
Attraversata, in epoca medievale, dalla celebre via romea (che dai franchi prese anche il nome di via francigena) essa stessa diventerà un richiamo per i molti pellegrini che vi si fermeranno per venerare la celebre effige del ‘Volto Santo’, il grande crocifisso ligneo che, oggi come allora, si trova custodito all’interno delle sue mura urbane.
La tradizione del Volto Santo ha avuto origine nell’VIII secolo, ma è soprattutto intorno ai secoli XI-XII che la sacra immagine spinse molti pellegrini – sia quelli che percorrevano la via romea in direzione di Roma, sia quelli che facevano il percorso inverso - a considerare Lucca come una tappa specifica del loro viaggio. In quella stessa epoca, il culto per questo simulacro raggiunse tale notorietà che perfino il re d’Inghilterra, Guglielmo II (1056-1100) era solito giurare per Sanctum Vultum de Luca.
In questo saggio l'autore ricostruisce la storia degli Hospitali presenti nella valle del Serchio.

Acquista


Torrite: note storiche, Don Gigliante, gli antichi bagni.
a cura della Confraternita della SS. Trinità
Pagine 222 - Euro 15,00
ISBN 9788897973096

"Torrite: note storiche, Don Gigliante, gli Antichi bagni” è un libro che raccoglie la   storia di un paese, di un parroco e di un luogo riscoperto. Storie che si intrecciano dall’antichità fino ad oggi e che rendono unico il paese di Torrite. Ma non solo.
Tra queste pagine viene soprattutto offerto un meraviglioso e inimitabile disegno composto da Don Gigliante, sacerdote e uomo, che  dal 1934 ha costruito la strada di fede, crescita e speranza di un’intera comunità. Ogni pietra, ogni cantone a Torrite narra una storia legata a Don Gigliante che però non fu solo il parroco. Fu infatti soprattutto pastore e animatore di tante attività in Garfagnana. Questo libro diventa, per tutto questo, uno strumento che riprende dal passato elementi utili a costruire ogni giorno il nostro futuro.

Acquista


Compendio della vita di San Pellegrino
di Pellegrino Rossi
Con un saggio storico di Normanna Albertini e introduzione di Giuseppe Giovanelli

Pagine 120 - Euro 13,00
ISBN 9788897973072

Quando ci si imbatte in antiche leggende e agiografie di santi, com’è quella di san Pellegrino in Alpe, bisogna innanzitutto ricordare che questi scritti non si preoccupavano di rappresentare la realtà, ma che avevano una funzione pedagogica, narrando, attestando quel che si doveva          sapere o credere attraverso un insieme di immagini dimostrative. Praticamente, correggevano la realtà per trarne quel che serviva a infondere un ammaestramento morale. È un tipo di produzione letteraria non concreta, (come del resto non era realistica la pittura, che raffigurava esclusivamente dei simboli, aderendo a formule convenute), basata su una serie di racconti che riproducevano quel che la società voleva e doveva essere.
Le vite dei santi e le raccolte dei loro miracoli miravano sempre a farli corrispondere a dei modelli e, infine, alla figura stessa di Cristo. In realtà, tutti i santi e le sante hanno cercato, in vita, di avvicinarsi il più possibile e di identificarsi con la persona del Redentore, ma le agiografie enfatizzano e sovradimensionano le loro gesta, aggiungendovi molto di immaginario e di ideale.

Il libro contiene la copia anastatica del “Compendio della vita di San Pellegrino” scritto nel 1755 da Pellegrino Rossi, già autore nel 1736 della “Vita di San Geminiano, vescovo e protettore di Modena”.

Acquista
 


Strage al lager di Hindenburg
di Renzo Pellegrini
Pagine 128 - Euro 15,00
ISBN 9788897973065


Italienische Militär Internierte: IMI. Con questa sigla, inventata da Hitler per non far rientrare i soldati del Regio esercito tra i prigionieri di guerra, la Germania superò gli accordi della Convenzione di Ginevra del 1929, potendo usare gli italiani a proprio piacimento. Dispondendo così di 600.000 schiavi da impiegare nell’industria   bellica del Terzo Reich.
Attraverso il diario di Renzo Pellegrini, internato militare italiano nell’Arbeitslager di Hindenburg in Oberschlesien, conosciamo gli ultimi giorni di vita nel campo di internamento.
Costretti a lavorare in un miniera di carbone a 500 metri di  profondità i prigionieri italiani subiscono l’ultima ferocia nazista. L’autore nei primi anni Novanta decide di fare il viaggio a ritroso per ritrovare una memoria dimenticata. Torna in Slesia a Hindenburg in Oberschlesien, che non è più una cittadina tedesca, ma polacca e che ha ripreso l’antico nome di    Zabrze. Torna e ritrova quello che aveva lasciato.

Il libro offre una ricca appendice documentaria proveniente dagli archivi dei reduci dei Lager tedeschi della provincia di Lucca, conservati presso il Museo storico della Liberazione di Lucca. www.museodellaliberazionelucca.it

Acquista


Sulle spalle delle donne
Memorie di una bambina di campagna

di Normanna Albertini
Pagine 120 - Euro 12,00
ISBN 9788897973041

Il prete, i venditori ambulanti, qualche emigrato nelle città che tornava per le vacanze erano gli unici canali attraverso cui la nuova lingua arrivava a noi bambini dei piccoli paesi di  campagna.
Insieme alla radio che, in quel periodo, ogni famiglia aveva provveduto ad inserire tra i pochi arredi delle cucine.
Era stato tutto uno squarciare di pareti (far dei buchi nei muri a sasso delle case vecchie implicava provocare voragini…) per infilarci delle mensole su cui poggiare la radio, anzi: l’ “aradio”, sostantivo maschile che iniziava per vocale.
Così, l’”aradio” andava a fare compagnia all’asse attaccata sopra al lavandino a cui erano appesi i secchi dell’acqua potabile, alla stufa dal piano con i cerchi di ghisa (la cucina economica smaltata di bianco, con quella scritta illeggibile in tedesco che era la marca), alla panca di legno.

Acquista


La Romita di Cascio
Storia di un'istituzione monastica dal medioevo ad oggi

di Amedeo Guidugli
Pagine 160 - Euro 13,00
ISBN 9788897973027

Prendendo spunto dalla storia del convento agostiniano di S. Andrea di Cascio (oggi S. Maria Maddalena), situato nel territorio del comune di Molazzana, Amedeo Guidugli ricostruisce le vicende di questa istituzione religiosa ed offre ulteriori spunti sulla vita eremitica in epoca medievale. I primi documenti riguardanti la comunità di S. Andrea risalgono alla seconda metà del secolo XIII, ma G. Barsotti, che parla della storia del convento dell’Angelo sui monti di Brancoli (Lucca) – a cui si legheranno le vicende della nostra istituzione – colloca la fondazione del “pio luogo” od “ospedale” di Cascio intorno all’anno 1230. Non sfugge, nel saggio di Guidugli, un accenno alla terracotta invetriata – opera da ricondurre alla cerchia di Giovan Francesco Rustici (Firenze, 1474-1554) – la quale raffigura S. Maria Maddalena ed era custodita all’interno dell’omonimo oratorio.

Acquista

 


Il reggimento cavalleggeri di Lucca 16°
di Bruno Giannoni
Euro 13,00 - Pagine 168
ISBN 978-88-905675-75

Questo libro è una sequenza di “memorie” per mantenere in vita il Ricordo di un  Reggimento della Cavalleria Italiana dimenticato anche dalla città che pure ha onorato portandone il nome.

Dopo un primo breve racconto di introduzione relativo al definitivo addio del Reggimento alla città di Lucca nel 1909, segue la descrizione della “storia” del Reparto ripartita in tre periodi: dal 1859 al 1909, quando il reggimento lascia la città di Lucca, con la formazione nel 1859 e la partecipazione alle Guerre di Indipendenza; dal 1909 al 1920 con la partecipazione alla guerra italo-turca (Guerra di Libia) ed alla prima Guerra Mondiale sia sul Fronte Italiano che in Albania e Macedonia; infine il terzo periodo, dalla ricostituzione del Reggimento nel 1943, con la partecipazione alla difesa di Roma contro i Tedeschi dall’8 al 12 settembre ’43, al suo definitivo scioglimento ordinato dal Generale Cadorna comandante i Reparti del Regio Esercito in difesa di Roma. Completano la trattazione foto e documenti e alcune pagine relative ad un settore dell’ex Quartiere di Cavalleria di Lucca, in cui trovava sede la antica Fonderia dei Cannoni delle Mura di Lucca.

Acquista

 


La passione per il volo
Storia di un aliantista d'assalto
(Casabianca 1941-Bergamo 1945)

di Ivano Guidi e Andrea Giannasi
Euro 12,00 - Pagine 92
ISBN 978-88-97973-003

Un giovane perito aeronautico con la passione per il volo, diventa aliantista a Casabianca con il tenente Valentino Cus; fa parte delle squadre S.R.A.M. (Squadre Recupero Aeromobili e Motori) dell’aeroporto militare “A. Dell’Oro” di Pisa; è allievo di Plinio    Rovesti e fa servizio dal dicembre del 1943 a Venegono agli aerosiluranti S.M. 79 del gruppo di Carlo Faggioni che annovera tra gli altri Marino Marini e Irnerio Bertuzzi.
Assiste il 29 marzo 1944 alla cattura di un B24 Liberator che scambiando la Svizzera con l’Italia si era trovato con l’intero equipaggio in campo nemico.
Vive i tentativi di rinascita del corpo degli aliantisti d’assalto con il capitano Adriano Mantelli e infine è a palazzo Suardi a Bergamo con lo stato maggiore dell’A.N.R. e il colonnello Baylon.
Con la storia di Ivano Guidi si percorre in prima persona la storia dell’aviazione militare italiana.

Acquista

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La battaglia di Sommocolonia 
26 dicembre 1944 

di Dario Giannini, Vittorio Lino Biondi 
Traduzione di Anne Leslie Saunders
Euro 13,00 - ISBN 9788890567551 

L’attacco a Sommocolonia inizia verso le 04.00 del 26 dicembre, con la 3^ Compagnia del 4° Hoch che attacca frontalmente il paese, proveniendo dalla strada di Lama. La compagnia incappa involontariamente in un campo minato difensivo la cui posizione era stata variata alcuni giorni prima e che provoca 46 perdite (praticamente più di mezza compagnia), tanto che viene “scavalcata” dalla 2a Compagnia che attacca dal basso Sommocolonia salendo dalla selva della Mariola. Alcuni tedeschi sono riusciti a penetrare il perimetro difensivo del paese già dal mattino presto del 26, dalla parte bassa provenienti appunto da Pruno, approfittando anche della “allentata” sorveglianza che la festività natalizia della sera precedente ha indotto nei soldati di colore della 92a . In questo libro la ricostruzione grazie ai testimoni della Battaglia di Sommocolonia.

Acquista subito online
 

The Battle of Sommocolonia
26 December 1944

Authors: Dario Giannini and Vittorio Lino Biondi Translation by Anne Leslie Saunders
13 Euros - ISBN 9788890567551

This book includes the original Italian text and an
English translation of that text. Its subject is the history of Sommocolonia, a village in northwest Tuscany. Author Dario Giannini describes how Sommocolonia began life as a Roman colony and served as a trading post for many years. Author Vittorio Biondi adds an account of the battle that occurred there the day after Christmas in 1944,  when Axis forces surprised Allied troops in an early-morning attack. During combat, the American forward observer, Lieutenant John Fox, sacrificed his
life in order to aid his fellow soldiers. Fox was posthumously awarded the Medal of Honor, the highest U.S. military award.

Buy online

 

Il commissariato di Ludovico Ariosto in Garfagnana
Ludovico della tranquillità tra i “poveri humili” 

di Vittorio Angelino
Euro 13,00 - ISBN 9788890567568 

Lontano dalla sua amata Ferrara, dalla sua amata Alessandra, dai fasti della corte estense e dai prestigiosi incarichi diplomatici ricoperti in precedenza, si realizza nella tormentata Garfagnana del XVI secolo un'esperienza di vita unica sia per l'uomo Ludovico che per il poeta Ariosto che mette mano alla terza edizione del Furioso. In Garfagnana, il grande poeta dimostra di essere un validissimo governante, probo, onesto ed incorruttibile, attento alla res publica e deciso a piantare per la prima volta in quella terra la parola "giustitia".

Acquista subito online

 

Castello 1908
di Roberto Andreuccetti
Euro 15,00 - ISBN:
ISBN 13: 978-88-90567-51-3
Pagine: 411 - Euro: 15,00
Un romanzo corale ambientato in Valle del Serchio con una famiglia contadina alle prese con i lavori dei campi e le stagioni che si abbattono imperterrite sul loro male di vivere. Alla fine Roberto, appena sposato con un figlio in arrivo, decide di andare a cercare fortuna in America, sfidando la mancanza di soldi e la sbruffoneria di un ricco proprietario. La giovane moglie, sola, senza latte da dare al piccolo appena nato, si trova in difficoltà. Tra la battitura della canapa, la raccolta delle noci, la spremitura delle olive e la preparazione del maiale resterà una spiraglio d’amore tra i giovani sposi?

Acquista subito online

 

Pietro da Talada
Un pittore del Quattrocento in Garfagnana
di Normanna Albertini
ISBN:
ISBN 13: 9788890567506
Pagine: 200 Prezzo: 15,00
Con illustrazioni a colori
Il saggio traccia la storia del pittore Pietro che dal paese reggiano di Talada, attraversò
gli Appennini per trovare fortuna in Garfagnana. Normanna Albertini con i saggi di Mario Rocchi, Fratel Arturo Paoli, Andrea Giannasi, Umberto Bertolini, Pierdario Galassi e Gianluca Farusi, ricostruisce la vita nel 1400 tra arte, superstizioni e tradizioni.

Acquista subito online